• Mattia Guadagnini PRESS

Round 9 - GP of Spain



GP OF SPAIN, ROUND 9 - 28/29 Maggio 2022


“Bel weekend in Spagna, sono contento e soddisfatto di come mi sto trovando con il 450.

Con qualche ora di allenamento in più, mi sto sentendo sempre meglio sulla moto”.


La pista artificiale di Intu Xanadù, nella periferia di Madrid, ha ospitato la nona tappa del Campionato del Mondo Motocross.

DAY 1


Il sabato di Mattia parte da subito con un feeling positivo, nonostante la pista si presenti notevolmente segnata e tecnica.

Nelle prove libere è quarto, trovando il giro veloce al termine della sessione.

Analoga la situazione nelle prove cronometrate, che definiranno lo schieramento al via della gara di qualifica. La GasGas 101 fa segnare un 1:50.441 all’ultimo tentativo valido, che lo proietta quinto nella classifica, a solo 7 decimi dalla pole.


Nella qualifying race, lo scatto è ottimo, nelle prime battute è secondo, ma commette qualche errore nella scelta delle traiettorie, perdendo alcune posizioni.

Nella seconda metà di manche la guida e il ritmo migliorano, alcuni piloti scivolano e Mattia si trova in sesta posizione.

Nei frangenti finali, con un guizzo, riesce ad avvicinare e sorpassare due piloti che lo precedevano, finendo così quarto.

DAY 2


Nella giornata di domenica il tracciato si presenta nuovamente insidioso, ma irrigato diversamente.

Aumenta il grip, ma conseguentemente il tracciato tenderà a scavarsi maggiormente con il passare dei giri.


Nelle prime battute di gara 1 Mattia si trova intorno alla quattordicesima posizione dopo un avvio complicato.

Decide di non correre rischi inutili nei giri iniziali, guidando rilassato senza commettere errori.

Da metà gara in poi la guida migliora e riuscendo a trovare un buon ritmo compie alcuni sorpassi che lo proietteranno ottavo, posizione che manterrà fino al traguardo.

Un buon risultato, considerata la partenza a metà gruppo e l’obbiettivo della top10 centrata.


Nella seconda manche, invece, lo scatto è ottimo, ritarda però la staccata, lasciando così la “porta aperta” ad alcuni avversari.

É sesto, guida pulito e impone un buon ritmo, riuscendo a gestire la pressione di Gajser alle spalle.

Con la caduta di Prado, guadagna una posizione.

Nelle battute finali, riesce ad avvicinarsi a Seewer, che è quarto, ma molto lucidamente decide di non rischiare ed “accontentarsi” di un ottimo quinto posto (prima top5 centrata solamente alla seconda gara nella classe regina).

Concluderà sesto di giornata.


Le parole di Mattia:

“Sono molto soddisfatto del mio weekend.

Il feeling con la nuova cilindrata sta incrementando sempre di più, le sensazioni sono buone e sento di potermi esprimere al meglio, mi sto divertendo.

Con il lavoro svolto dopo Riola anche le partenze sono migliorate, come si è potuto vedere questo weekend.

Il sabato sono sempre stato nella Top5 e il risultato in gara 2 sommato a quello di giornata ci fa capire che la scelta di passare in 450 è stata azzeccata. É incredibile pensare di aver fatto così bene solamente alla seconda gara.

Sono veramente felice, la moto mi piace e il risultato di oggi è un enorme stimolo, una spinta di motivazione necessaria, dopo un avvio stagione non semplice.

Ora torniamo alla base solo per qualche giorno, il prossimo weekend ci aspetta il GP di Francia.

Un ringraziamento a tutti i miei fan che ci sono sempre stati, a prescindere dai risultati.

Ci vediamo presto!”








Scritto da: Marzaro Tommaso

Photo: Juan Pablo Acevedo

443 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti