• Mattia Guadagnini PRESS

Round 8 - GP of Turkey

Aggiornamento: 2 feb


GP OF TURKEY, ROUND 8 - 4/5 September 2021


L’ottavo round del calendario MXGP fa tappa in terra turca.

Saranno 2 round ravvicinati, a distanza di tre giorni.

Lo stop estivo di 4 settimane è stato sfruttato al massimo dal team per arrivare a Afyonkarahisar ancora più preparati al rientro in gara.


Da subito a suo agio con una pista molto bagnata, Mattia riesce a fare diversi giri lanciati.

Al nono tentativo stampa un 1:51.584 che lo proietta 4° nella classifica di fine qualifica, permettendogli una buona scelta del cancelletto.


Lo scatto in gara 1 non è dei migliori e in fondo al rettilineo è chiuso dall’esterno.

Anticipando quindi la frenata, Mattia riesce ad infilarsi all’interno della prima curva, mettendo una toppa alla partenza non ottimale e uscendone quinto.

Sferra subito l’attacco alla quarta posizione. Non si faranno attendere molto anche i sorpassi

successivi.

Vialle, al comando, ha già guadagnato un vantaggio notevole.

La KTM n.101, prima del gruppo degli inseguitori, riesce a ricucire il gap portandolo a 6” a fine gara.

Conclude quindi 2°, mostrando un ottimo passo e un feeling con la moto in continua crescita.


In seconda manche Mattia si schiera molto fiducioso, vista l’ottima gara 1.

Lo scatto è nuovamente attardato, e come visto in precedenza, la traiettoria interna lo premia, vedendolo intorno alla quarta/quinta posizione nel rettilineo successivo.

Nei primi giri la pista risulta abbondantemente annaffiata, e con il passare dei giri si vede comparire la “mono traiettoria” asciutta.

Il sorpasso su Beaton che lo precede, infatti, risulterà molto complicato, e malgrado i vari tentativi, il portacolori veneto conclude quarto, nonostante passo e tempo sul giro migliori dell’australiano.


Il risultato di giornata lo vede quarto a pari merito col terzo.


Le parole di Mattia a fine giornata:

“Nonostante aver mancato il podio a pari punti, la giornata è da considerarsi positiva visto il passo gara e il feeling con la moto ottimali.

Rimane un pizzico di amaro in bocca per non essere riuscito a fare qualcosa in più in gara 2, ma la cosa più importante è stare sempre li davanti con i primi. É la costanza che premia sul lungo periodo.

Cercheremo di fare meglio già mercoledì per la seconda tappa consecutiva qui in Turchia.

A presto!”




© photos: Ray Archer





146 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti