• Mattia Guadagnini PRESS

Round 3 - GP of Italy

Aggiornamento: 2 feb


GP OF ITALY, ROUND 3 - 3/4 July 2021

Il terzo round del Campionato del Mondo di Motocross si è svolto nella storica pista di Maggiora, Italia. Non si correva qui da ben 5 anni.

Nonostante gli ingressi contingentati e limitati a 1000 unità, il pubblico si è calorosamente fatto sentire per tutta la durata del weekend.

Le qualifiche prendono il via sotto un cielo scuro che minaccia pioggia.

Mattia impiega la prima parte della sessione a prendere confidenza col tracciato e al giro 10, chiude il suo miglior tempo in 1:48.069, qualificandosi 6°.

La scelta del cancellato tra i primi facilita Mattia nel ricercare la partenza perfetta, alla prima curva infatti è secondo, dietro al suo rivale dell’europeo 2020 Thibault Benistant.

Guida tranquillo e pulito come ormai ci ha abituati, e prende un margine “di sicurezza” dall’inseguitore Renaux.

Verso la fine dei 30 minuti + 2 giri, prova ad accorciare sul leader della corsa, che però non sembra intenzionato a calare il ritmo.

Il nostro Speedy Guada quindi conclude secondo senza correre inutili rischi e portando a casa punti utili ai fini del campionato.

É suo il giro più veloce della gara.

In seconda manche, manca l’holeshot per qualche decina di centimetri, ma a metà del primo giro è già in testa alla corsa.

Nelle battute iniziali, sia Benistant (vincitore di gara 1) che Fernandez (tabella rossa per questo Gran Premio) incappano in due cadute rovinose e ripartono dalle retrovie.

Mattia quindi, è in una situazione a lui molto congeniale in termini di punti, ma rimane concentrato e con la sua guida rilassata inizia a martellare ottimi tempi.

Giro dopo giro il suo margine sull’inseguitore Renaux aumenta.

Anche in questa manche è suo il giro veloce, essendo l’unico pilota a scendere sotto il muro dell’1:48 con uno stratosferico 1:47.725.

All’arrivo l’emozione e la commozione sono incontrollabili.

Mattia vince gara 2, si aggiudica il gran premio e diventa leader del campionato, tutto questo, in Italia.


Il pubblico è infuocato e Mattia corre ad esultare davanti all’esercito di tifosi italiani appostati alla prima curva.

A coronare questo momento magico, con un tocco quasi divino, arriva un fortissimo acquazzone.

Nel marasma di emozioni, festeggiamenti e commozione, Mattia sale sul podio in lacrime, incosciente di essere il nuovo leader del mondiale.

Alla consegna della tabella rossa, il suo sguardo fa emozionare una nazione intera, che non vedeva un pilota italiano sul gradino più alto del podio dopo 13 anni di digiuno.

Il tricolore sventola alle e sulle spalle di Mattia, l’Inno di Mameli risuona dagli speaker del Maggiora Park, e negli occhi di chi è sotto al podio compaiono lacrime di gioia, incredulità ed emozione.


Le parole di Mattia:

“Il weekend che sognavo sin da bambino si è realizzato, non solo vincere un Gran Premio, ma anche prendere la tabella rossa, e farlo in Italia. Non potevo desiderare qualcosa di più bello.

É il sogno di ogni bambino che muove i primi passi nelle gare di motocross.

L’atmosfera è stata fantastica, nonostante i “soli” mille spettatori per via delle restrizioni, il tifo si faceva sentire ad ogni giro e anche quando sono arrivato al traguardo.

La pioggia caduta dal termine della gara al podio ha reso tutto un po’ più speciale.

Questa giornata la ricorderò per tutta la vita, indubbiamente.

Ora sono primo in campionato, sto raccogliendo i frutti del duro lavoro svolto fin qui, ma il mio focus non cambia: divertirmi, guidare come so fare e dare il massimo ad ogni gara.

Grazie a tutti per il tifo, ci vediamo alla prossima.”

© photos: Lucio Buselli - Ray Archer - Stefano Taglioni








277 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti