• Mattia Guadagnini PRESS

Round 12 - GP of Indonesia

Aggiornamento: 1 lug


GP OF INDONESIA, ROUND 12 - 25/26 Giugno 2022


Traversata oceanica per i piloti MXGP lo scorso weekend, che li ha visti in azione nel circuito di Samota-Sumbawa, in Indonesia.

L’accoglienza degli appassionati locali è stata inaspettata anche per i riders che hanno visto frotte di tifosi ai lati della strada al loro arrivo, desiderosi di foto e autografi.

Il lungo viaggio è stato sicuramente ripagato alla vista del tracciato.

Questo infatti si presentava ben disegnato e tecnico, anche se il terreno risulterà poi nei 2 giorni di gara difficile da interpretare.



DAY 1


Il sabato di Mattia inizia in salita, con alcuni accorgimenti da sistemare nel set up e un feeling che fatica ad arrivare.

Free e Time Practice sono servite quindi a prendere le misure.

Nella manche di qualifica, il lavoro svolto nel set up e l’adattamento alla pista, si fanno vedere.

Dopo una partenza discreta, la GasGas 101 impone il suo ritmo e riesce a portare a termine alcuni sorpassi, assicurandosi la settima posizione.

A pochi giri dal termine però, un problema tecnico lo costringe a rallentare, facendolo scivolare in classifica.

Riuscirà comunque a terminare dodicesimo, salvando una situazione che avrebbe potuto comportare peggiori conseguenze in termini di scelta del cancello la domenica.



DAY 2


Il malessere fisico dovuto ad alcune intossicazioni alimentari che stava colpendo già dal sabato numerosi piloti (alcuni non correranno), chiama a rapporto anche Mattia.


Al via di Gara 1, è privo di forze, ma tiene duro e dopo una partenza nella top 10 è in difficoltà nel trovare il ritmo giusto, affaticato già dai primi giri proprio per via di questo “malanno fisico”.

Nella seconda metà di gara invece, i tempi si abbassano e riesce a conquistare l’ottava posizione al traguardo.


Nella seconda manche, nonostante la condizione fisica sia peggiorata, dopo una partenza nella top 10, Mattia riesce da subito ad essere costante con il passo e a superare alcuni piloti che lo precedono.

É ottavo, incollato al gruppetto di fronte a lui, ma la stanchezza accusata anche in gara 1 non gli permette di potersi esprimere a pieno e fare quel guizzo necessario a guadagnare ulteriori posizioni.

Terminerà quindi nuovamente ottavo, stessa posizione occupata anche nella classifica di GP.


Le parole di Mattia al termine del weekend:

“Lascio l’Indonesia con un pelo di amaro in bocca. So che avrei potuto dare di più, ma questa indisposizione fisica mi ha levato le energie.

Due ottavi posti sono comunque buoni, come avevo detto alle prime gare, l’obbiettivo era la Top10.

Sicuramente dopo aver visto il mio ritmo e i risultati, sono il primo a desiderare di più da me stesso, credo che la Top5 possa essere nelle mie corde.

In ogni caso, la trasferta indonesiana è da considerarsi positiva. Abbiamo portato a casa punti, esperienza nella classe regina e sicuramente ho visto un “nuovo” pezzo del mappamondo!

Ora, al nostro ritorno, ci aspettano alcune settimane di lavoro per preparare i prossimi impegni.

Ci vediamo presto!”




Scritto da: Marzaro Tommaso

Photo: Juan Pablo Acevedo

103 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti