• Mattia Guadagnini PRESS

Round 12 - GP of France

Aggiornamento: 2 feb


GP OF FRANCE, ROUND 12 - 9/10 October 2021


Per il 12esimo round del Mondiale Motocross l’appuntamento è sul circuito francese di

Lacapelle-Marival.


Mattia, reduce da una prestazione opaca dello scorso weekend, cerca da subito di imporre un buon ritmo nelle prove.

Dopo un avvio tentennate, a metà del tempo a disposizione per le prove cronometrate, fa segnare un 1:46.019 che gli regalerà la prima Pole Position in carriera.


In un tracciato dove sorpassare risulta complicato, la scelta del cancelletto è fondamentale.

Il più interno, infatti, darà i suoi frutti già alla prima curva della prima manche, dove la KTM numero 101 transiterà quarta.

Già al primo giro riesce ad attaccare l’austriaco Hofer, e si mette all’inseguimento dei due protagonisti per la lotta al titolo dell’anno passato Vialle e Geerts.

Dopo alcuni giri il belga incappa in una scivolata e Mattia per evitarlo cambia traiettoria, perdendo secondi preziosi.

Il francese al comando, quindi, scappa in solitaria.

Matt, concentrato nel suo passo gara, mantiene un buon ritmo, senza commettere errori.

Al traguardo è secondo.


Gara 2 vede la medesima scelta per quanto riguarda il cancelletto, lo scatto è migliore anche della prima.

Per qualche decina di centimetri non riesce ad aggiudicarsi il Fox Holeshot, sarà sempre Vialle al comando.

Dopo un tentativo di attacco sul francese al primo giro, che quasi gli costa la posizione, si “stabilizza” in seconda piazza per gran parte della manche.

A pochi giri dal termine, il leader del campionato Renaux impensierisce il pilota Veneto, che nulla può su un cambio di traiettoria da manuale dell’idolo di casa.

Riuscirà a mantenere la terza posizione quindi, nonostante l’arrivo minaccioso di Geerts alle sue spalle.


Secondo e terzo nelle due manche, lo vedranno tornare sul podio, in seconda posizione.


Le parole di Mattia al termine della giornata:

“Sono contento della gara di oggi, finalmente sono tornato al passo che so di poter fare.

Già dalla mattina il feeling era ottimo, e la mia prima Pole di carriera ne è la dimostrazione.

Ho recuperato qualche punto in classifica generale; è stato un bel momento, sono tornato sul podio dopo un weekend difficile in Germania, che mi aveva deluso.

Le sensazioni sono buone, continuo a lavorare per poter dare sempre il massimo.

Ora testa al prossimo GP in Spagna.

Il finale del campionato si giocherà tutto in casa, cinque tappe in Italia, dove spero di poter vedere il pubblico numeroso a bordo pista, e avere una carica extra com’è stato per il Nazioni.

A presto!”







© photos: Ray Archer

259 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti