• Mattia Guadagnini PRESS

Round 1 - GP of Great Britain


GP OF GREAT BRITAIN, ROUND 1 - 26/27 February 2022

A seguito del rinvio della prima tappa del Mondiale Motocross 2022 prevista per il weekend del 19 e 20 Febbraio a seguito dell’uragano Eunice, le gare si sono svolte con 7 giorni di ritardo.

Nel fine settimana appena terminato infatti, si è potuta finalmente svolgere la prima gara dell’anno.

Ci troviamo a Matterley Basin, Regno Unito, tracciato da sempre tra i favoriti della gran maggioranza dei piloti.

Il formato di gara è nuovamente quello “classico” ovvero in due giorni di gare.

Free/Time Practice e gara di qualifica (20min + 2 giri) il sabato, Warm Up, Gara 1 e Gara 2 la domenica.

DAY 1

Sin dai primi giri della mattina Mattia è a suo agio con moto e tracciato, che nonostante sia già notevolmente segnata dai piloti dell’europeo, offre un terreno ideale.

Nella sessione di Time Practice che darà l’ordine per la scelta del cancelletto per la manche di qualifica, la GasGas 101 intoppa in numerosi giri a regime di bandiere gialle, fallendo così molti giri veloci.

Mattia sarà quindi costretto ad accontentarsi dell’ultimo giro a disposizione, completandolo nonostante il traffico di fronte a lui.

Conclude dodicesimo, risultato non è alla pari delle aspettative e della reale velocità di cui è capace.

Leggermente svantaggiato dalla posizione al cancelletto, non scatta in maniera ottimale nella manche di qualifica (intorno alla 15esima posizione) urtando una moto di un pilota caduto alla prima curva.

Nei primi giri riesce a recuperare velocemente alcune posizioni, ma da metà gara in poi non trova il ritmo giusto e non riesce a continuare la rimonta.

Terminerà quindi decimo.

Vista la configurazione del rettilineo di partenza del circuito inglese, questa posizione in griglia non scoraggia il pilota veneto, ottimista per la domenica di gare.

DAY 2

Al via di gara 1, un contatto con un altro pilota nelle prime curve gli fa perdere alcune posizioni.

Nonostante un ritmo non ottimale, riesce a recuperare fino alla decima posizione.

Durante questa fase concitata arriva lungo su un salto, atterrando così direttamente nei canali che precedono la curva. Ne consegue una caduta rocambolesca con conseguenti leve e manubrio storti.

Nella foga di ritrovare il ritmo e ricominciare la rimonta, nello stesso giro, compie un altro errore, che lo fa finire a terra nuovamente. Questa volta perde completamente la leva del freno.

Con la moto danneggiata e la lucidità compromessa, cerca di concludere la gara al meglio, evitando ulteriori errori.

Alla bandiera a scacchi è tredicesimo.

In gara 2, dopo uno scatto non dei migliori, esce di pista nelle prime curve tentando alcuni sorpassi, perdendo così ulteriori posizioni.

Guida meglio della manche precedente, riesce così a portare a casa un ottavo posto.

Concluderà la giornata in undicesima posizione generale.

Le parole di Mattia a fine giornata:

“Non sono soddisfatto ovviamente del weekend. Non è il risultato per il quale sto lavorando e al quale ambiamo.

In seconda manche ho guidato bene, con una partenza migliore sarebbe stato tutto diverso.

Rimaniamo positivi, il campionato è ancora molto lungo, il prossimo weekend corriamo in casa, a Mantova, mi aspetto il super sostegno dei fans al quale ormai mi hanno abituato, sarà una carica extra.”








© Federico Cunial

744 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti