• Mattia Guadagnini PRESS

Round 2 - GP of Great Britain

Aggiornamento: 2 feb


La seconda tappa del Mondiale Motocross fa tappa in terra inglese, più precisamente a Matterley Basin, uno dei circuiti più spettacolari del panorama MXGP.

Non sarebbe Inghilterra se non ci fosse il rischio pioggia per tutta la durata dell’evento, quindi già dalle Free Practice + Time Practice con la minaccia metereologica, tutti i piloti provano a fare il loro miglior tempo già dai primi minuti.

La qualifica inizia in salita per Mattia, che non spinge da subito per non rischiare prima di aver preso le misure col tracciato.

Con lo scorrere del tempo la pista si degrada velocemente e giro dopo giro, fare un buon tempo diventa sempre più difficile.

Mattia riesce comunque a migliorarsi al penultimo giro e guadagna così la 12° posizione nelle prove cronometrate che gli permetteranno una scelta del cancellato discreta.

A conferma di quanto appena detto, la partenza in gara 1 è delle migliori, alla prima curva Mattia è nella top 5.

Nei primi giri evita rischi inutili vista la pista viscida.

Dopo le fasi iniziali di gara, 2 piloti davanti a lui scivolano e Mattia si ritrova in 4° posizione con un buon feeling.

Il passo risulta migliore dei suoi “colleghi” davanti e questo gli da la tranquillità di guidare rilassato senza commettere errori.

Nelle fasi finali della manche, Mattia prova l’attacco su Fernandez che, però, non va a buon fine.

Termina la gara 4° a 4,2 secondi da Renaux, vincitore della manche.

Il 2:26.603 stampato da Mattia al giro 13 risulterà il miglior tempo assoluto di gara 1.

Questo darà a Speedy Guada una discreta tranquillità e carica per la seconda manche.

In gara 2 la partenza è quasi perfetta, Mattia alla prima curva è secondo.

Già al primo giro sferra l’attacco alla testa della corsa.

Da qui il portacolori Veneto fa la sua gara, evitando rischi inutili e senza crearsi troppe pressioni dato che per la prima volta nella sua carriera si ritrova al comando di una manche mondiale.

Preso un po’ di margine sugli inseguitori, gestisce la gara senza guardarsi troppo indietro, guidando rilassato.

Taglierà il traguardo in prima posizione.

Nella classifica generale del GP, Mattia è 2°.

Prima vittoria di manche e primo podio mondiale nel taccuino.

Le parole di Mattia:

“Weekend fantastico. La pista era spettacolare, mi sono divertito molto e il feeling era dei migliori.

La guida e la gestione della gara mi hanno dato fiducia, confidenza e positività per le prossime tappe.

Ora si preme il tasto “reset” e ci si prepara per domenica prossima dove, come sempre, darò il massimo per fare bene.

Ci vediamo il prossimo weekend a Maggiora, dove spero di vedere tanti fan italiani a bordo pista a darmi la carica come solo loro sanno fare.”







260 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti