• Mattia Guadagnini PRESS

INT. D'ITALIA ROUND 2




INTERNAZIONALI D’ITALIA, ROUND 2 - 06/02/2022

La seconda tappa degli Internazionali d’Italia ha preso il via presso il crossodromo “Le Dune” di Riola Sardo, circuito di riferimento ormai da molti anni per la preparazione pre stagionale.


Mattia, da subito a suo agio con la moto e il tracciato, cerca di trovare un buon giro già dalle prime battute della sessione di qualificazione.

Durante il primo tentativo, durante un sorpasso su un pilota che lo precedeva, commette un errore e scivola, mandando in fumo così un potenziale giro veloce.

Nei giri successivi non riesce a ritrovare il ritmo e con il passare del tempo la pista inizia a diventare sempre più segnata e pesante, rendendo così sempre più difficile realizzare un buon giro.

Conclusa la sessione, la GasGas 101 è quinta che permetterà comunque una buona scelta del cancelletto per la gara.

Lo scatto alla partenza della prima manche è ottimo, alla staccata Mattia è nelle prime posizioni, ma una chiusura dello sterzo lo fa finire a terra.

Riparte così ultimo, imponendo un buon ritmo nella rimonta e scandendo degli ottimi tempi sul giro.

Negli attimi conclusivi della gara, mentre si trova in quinta posizione in procinto di attaccare il quarto, ha un problema di visibilità con gli occhiali, che lo costringe a rallentare.

All’ultimo giro scivola, causa anche il problema agli occhiali; conclude così sesto.

Nella Supercampione (250+450) la scelta del cancello è la medesima ma lo scatto, a differenza della prima manche, non è dei migliori.

Nelle prime battute di gara si trova intorno alla dodicesima posizione.

Il pilota veneto riesce a guidare rilassato e trovando un ottimo feeling con la moto e il circuito notevolmente segnato.

I tempi fatti registrare sul cronometro ne sono la conferma.

Taglia il traguardo in quarta posizione, secondo della classe 250.

Le parole di Mattia a fine giornata:

“Finalmente una bella manche. Sono veramente soddisfatto di come ho guidato e come mi sentivo nella Supercampione. Non ci sono state scivolate o altri intoppi, tutto è andato per il verso giusto e la guida e i tempi erano ottimi.

Ora torniamo alla base per gli ultimi allenamenti in vista della prima gara di mondiale in Inghilterra, cercheremo di usare questo tempo per studiare al meglio le situazioni viste in queste due gare e sistemare gli ultimi dettagli.

Ci vediamo a Matterley Basin, a presto!”






© photos: Stefano Taglioni

388 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti