• Mattia Guadagnini PRESS

INT. D'ITALIA ROUND 1


INTERNAZIONALI D’ITALIA, ROUND 1 - 30/01/2022


La stagione 2022 prende il via come di consueto con gli Internazionali d’Italia.

Per la prima delle due tappe (entrambe in terra sarda), sarà il crossodromo “Il Lazzaretto” di Alghero a fare da cornice.


Nel formato “ristretto” previsto per la giornata di gara, prove libere e cronometrate sono state condensate in un unica sessione.

Mattia prova sin dai primi minuti un giro lanciato, senza però forzare troppo per evitare rischi inutili, avendo ancora molto tempo a disposizione.

Nei successivi giri lanciati, non riesce a concretizzare alcun buon tempo per via del traffico e di una scivolata.

L’ultimo tentativo allo scadere del tempo, con la pista pesantemente segnata, non risulterà più veloce del primo effettuato a inizio sessione.

Mattia quindi dovrà accontentarsi del quinto posto nella sua batteria.

Non una delle migliori scelte di cancello per la prima manche, vista la classifica che vede la GasGas numero 101 solamente decima nella classifica generale della sessione di qualifica (gruppo 1 + gruppo 2).

Lo scatto al via è buono, ma alla prima curva rimane imbottigliato nella consueta mischia.

Ne uscirà intorno alla decima posizione.

Dopo alcuni giri impiegati a prendere le misure col tracciato, inizia una serie di sorpassi che lo vedrà quinto a metà gara.

Un’uscita di pista gli farà perdere qualche posizione, ma riuscendo a imporre un buon ritmo, concluderà comunque quinto.

Nella Supercampione (primi 20 MX2 + primi 20 MX1) la partenza è ottima, nelle prime curve il 101 si trova intorno al sesto posto.

Proprio nelle fasi concitate del primo giro, un contatto violento con un pilota che sopraggiungeva dalle retrovie, lascia Mattia a terra con una gamba incastrata tra mono e ruota della moto avversaria.

Dopo più di un minuto bloccato in questa scomoda situazione, è nuovamente “libero” e, aspetto più importante, illeso.

Deciderà quindi di prendere la manche come un allenamento, ripartendo ultimissimo.

Doppiato dai primi, è quindi costretto a rallentare in alcune situazioni per non intralciare, non riuscendo così ad avere un ritmo di rimonta costante.

Concluderà comunque la manche sedicesimo con ottimi tempi sul giro.

Le parole di Mattia a fine giornata:

“Sarebbe potuta iniziare meglio questa stagione, ma i tempi ed il ritmo erano abbastanza buoni.

So di poter dare di più, e c’è ancora un buon margine di miglioramento.

Vedremo di lavorare sodo con il team in queste settimane che rimangono prima dell’avvio del mondiale in Inghilterra.

Sono comunque abbastanza soddisfatto della giornata dopotutto, mi sentivo bene, la guida e i tempi ne sono la conferma.

Ci vediamo domenica prossima a Riola per fare meglio!”






© photos: Stefano Taglioni

474 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti